venerdì 18 luglio 2014

Smart e plug'n'play, Ovumque ti semplifica la vita

Qualche giorno fa vi ho presentato Fast Up, il percorso di innovazione e sviluppo 3.0 aperto a tutti gli sviluppatori, ingegneri, designer di domotica, internauti.

I progetti sono suddivisi nelle seguenti categorie: Art&intertainment, Lifestyle&Technology e Social Innovation
Oggi vi presento uno dei progetti presentati che ha attirato la mia attenzione, leggendo la descrizione dei progetti sono stata colpita dal progetto innovativo che mira a semplificare la vita di ogni giorno, ecco “Ovumque: your digital butler”, progetto inserito nella categoria Lifestyle&Technology.


Ovumque è un intelligente sistema di gestione degli ambienti facile da usare e dai costi contenuti.


Kit domotico (controller e periferiche) smart e plug'n'play, Ovumque è stato progettato per semplificare la gestione di case, negozi e uffici facendo risparmiare denaro.
Ovumque gestisce gli elettrodomestici, la climatizzazione, il riscaldamento e monitora i consumi attraverso interfacce semplici da usare. Inoltre, garantisce risparmio, sicurezza, comfort.
Economico e facilissimo da usare e installare, Ovumque si presenta come hub domotico, access-point e lampada di design.
Ovumque è un sistema domotico (un apparecchio elettronico formato da hardware e software) pensato per essere installato velocemente in qualunque ambiente per controllare, gestire e monitorare: elettrodomestici, riscaldamento/raffreddamento, apertura e chiusura di porte e finestre, creare scenari personalizzati (scenario vacanze, scenario risparmio, scenario relax, ecc.), videosorveglianza, ecc.
Ovumque ottiene una riduzione dei consumi energetici, una migliore gestione anche da remoto e un più alto tasso di comfort e semplificazione della routine.
Ovumque è un oggetto di design (una lampada) che svolge le funzioni di Hub domotico (home automation) e un access-point per la connessione wi-fi ad internet. Attraverso speciali "slave" è in grado di monitorare la presenza negli ambienti di oggetti di cui si vuole tenere traccia o generare archivi: libri, DVD, oggetti preziosi, ecc.
Il progetto vanta il supporto di una vasta e qualificata rete formata da professionisti del settore tecnologico, nuove start-up ed aziende certificate per qualità da bandi ministeriali “Smart cities & Socialinnovation”.
L’opinione degli italiani sulla domotica: l’87% del campione è consapevole che i comportamenti quotidiani delle persone possono contribuire a diminuire gli sprechi di energia. Tra le applicazioni giudicate più interessanti, il sondaggio ha segnalato i sistemi d’allarme che rilevano perdite d’acqua o fughe di gas (85% delle risposte), i dispositivi che gestiscono il consumo energetico, spegnendo in modo autonomo gli elettrodomestici che rischiano di far saltare la corrente (79%), gli apparecchi di termoregolazione che variano la temperatura degli ambienti secondo l’effettivo utilizzo degli spazi (70%).Sondaggio ISPO maggio 2013.
Attraverso lo strumento di sviluppo e innovazione Fast Up, il team ha espresso l’obiettivo economico di 10.000 € per produrre la versione beta del master e per iniziare la realizzazione dell'interfaccia per la APP di gestione.

Ovumque può diventare l’amico fidato che ci aiuta a essere tranquilli, contenere i costi energetici delle nostre abitazioni.
Per sostenere “Ovumque: your digitalbutler” c’è tempo fino al 5 agosto 2014!
Dare il vostro contributo è molto semplice, basta registrarsi sul sito Eppela e sostenere economicamente il progetto, l'offerta base è di 2 €. Per ogni sostenitore ci sarà una ricompensa: dal ringraziamento sui canali social di Ovumque e un adesivo col logo per chi ha donato il minimo di 2 € fino all’acquisto in pre-ordine di 5 starter kit Ovumque (una volta prodotti) del valore di 1750 € + una giornata col team per dare il tuo contributo allo sviluppo di Ovumque per chi ha donato 1000 €.

Incuriositi? E allora correte a dare il vostro contributo alla realizzazione di Ovumque!


Nessun commento:

Posta un commento