sabato 12 giugno 2010

Inizia il Mondiale 2010. Il Sudafrica parte con un paregggio


Dopo il meraviglioso concerto di apertura, il Mondiale 2010 ha avuto il fischio di inizio.
La prima partita tra il Sud Africa e il Messico si è tenuta in una cornice multi colorata e festosa accompagnata dai colori del paese ospitante. Nel Johannesburg Soccer City Stadium l’entusiasmo della popolazione sudafricana è stato il protagonista, la gente presente ha tifato, cantato e urlato per sostenere la propria nazione e per far sentire la propria presenza in un evento storico ed importante: il primo mondiale in terra africana. Nel primo tempo della partita inaugurale i Bafana Bafana soffrono il Messico nel primo tempo, nella ripresa vanno in vantaggio con un gran gol di Tshabalala. A un quarto d’ora dalla fine la nazionale di Aguirre pareggia con un gol di Marquez che fissa il risultato di 1-1. Un risultato che va più che bene ai padroni di casa che continuano il loro sogno mondiale. Unica nota di tristezza è stata la mancata presenza dell’idolo sudafricano Nelson Mandela che non ha potuto essere presente per lutto familiare, un improvviso incidente ha coinvolto la giovanissima nipote.
L’altra partita della giornata tra Francia e Uruguay ha disatteso le aspettative, la gara si è conclusa con un pareggio a reti inviolate. I tifosi presenti allo stadio Green Point di Città del Capo hanno assistito a una partita a tratti noiosa e senza spunti.
Oggi il calendario del Mondiale ha in programma la gara tra Corea del Sud –Grecia alle ore 13:30, Argentina –Nigeria alle 16:00 e l’esordio inglese con Inghilterra -Stati Uniti alle 20:30.
Il Mondiale che si è appena aperto sarà una vera festa di culture e d’integrazione, e i capi del calcio si aspettano una grande prestazione “umana” di calciatori, arbitri e tifosi.
E allora che la festa abbia inizio. Buon Mondiale 2010 a tutti cari amici!