lunedì 12 ottobre 2009

REINCANTI E DISINCANTI, IL SE’ TRA RETE VIRTUALE E REALE


Presentazione delle nuove riviste del “Quaderno di Comunicazione”

L’università del Salento è stata oggi salotto di conversazioni e riflessioni sulla comunicazione, sull'economia in periodo di crisi, la comunità all'epoca dei social network e le potenzialità del web 2.0 nella comunicazione d’impresa, il potere della politica.
A interagire i protagonisti dei nuovi numeri della rivista “Quaderno di Comunicazione”, rivista diretta dal Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’ateneo leccese, il Prof. Angelo Semeraro.
Il convegno di presentazione è stato suddiviso in due sessioni. La prima, durante la mattinata, è stata dedicata al “Reincanto e Disincanto”, titolo del numero 9° della rivista. Reincanto e disincanto nella società attuale in cui cambia costantemente il rapporto con i nuovi media e con le tecnologie che diventano sempre di più un “allungamento” delle capacità dell’uomo.
Nel pomeriggio, la seconda sessione ha avuto come filo conduttore il “Dire di sé”, titolo del numero 10° della rivista. Il dire di sé che si ritrova nelle autobiografie scritte in modo tradizionale e autobiografie raccontate attraverso metodi innovativi come i social network, i blog, i microblog. Nei social network vi è una costruzione discorsiva del sé e delle relazioni. Con il Web 2.0 il sé diventa un sé socializzato, caratterizzato dalle relazioni che intrattiene, dalle “amicizie virtuali” che colleziona e dalle attività correlate (giochi, quiz, ecc.) che rivelano quell’autobiografia nascosta dietro attività stereotipate.
Un convegno interessante per gli studiosi e per gli studenti di Comunicazione, un’opportunità per riflettere sugli scenari dell’attualità e sulla mercificazione del mercato dei nuovi media, di cui ha parlato il Prof. Carlo Formenti nel suo intervento su “Aporie dell’ibridazione come metodo di ricerca”.
Domani la conclusione dei lavori con gli interventi di Riccardo Luna e Stefano Petrucci, portavoci della rivista Wired e del gruppo Oltrelinea.
Prossimamente analizzeremo gli interventi dei relatori del convegno internazionale Reincanto e Disincanto/ Dire di sé.

EP